news

ONIRICAMENTE - La Newsletter di Gennaio


“Perché sei così ottimista sul 2017? Cosa pensi che porterà?”
“Penso che porterà dei fiori.”
“Ah sì? E come mai?”
“Perché sto piantando fiori.”

È con la voglia di piantare tanti fiori insieme a voi che apro gioiosamente la prima newsletter di questo nuovo anno, impaziente di ricominciare con tutte le nostre attività, che riprenderanno regolarmente da lunedì 9 gennaio.

Le lezioni di Yoga dolce proseguono: vi aspetto tutti i lunedì mattina alle 10 (per i fortunati che a quell’ora non sono in ufficio e possono concedersi così un piacevole inizio di settimana).

Per tutto il mese di gennaio, continuano anche le lezioni aperte gratuite del martedì alle 20.15 con Paolo.

* * * * *

Per una volta mi tolgo il cappello di insegnante di yoga per indossare quello che mi porta in un’altra delle mie passioni, quella per la Medicina Tradizionale Cinese e le Discipline Bio Naturali. A seguito delle richieste da parte di alcune persone che hanno ricevuto un trattamento di moxa e ne sono rimaste entusiaste, ho pensato di offrire la possibilità di apprendere le basi di questa affascinante tecnica.
La moxibustione fa parte della antichissima Medicina Cinese; può essere utilizzata da sola o come completamento di altri trattamenti (come lo shiatsu, l’agopuntura, il massaggio), e consiste nel riscaldamento di aree cutanee, sovrastanti punti di agopuntura o percorsi energetici, al fine di alleviare disturbi di diverso tipo. (Clicca qui per saperne di più.) Segnatevi, dunque:

Sabato 28 gennaio dalle 14.30 alle 18.30
Corso pratico di Moxibustione

Verranno presentati brevemente i fondamenti teorici della moxa, le sue proprietà e i campi di applicazione, con indicazioni e controindicazioni, per concentrare poi l’attenzione sulle diverse tipologie di trattamento e le combinazioni dei punti per i disturbi più comuni.
La quota di partecipazione è di 50 euro (+ 10 euro di tessera annuale per chi non è ancora associato), comprensivi della dispensa del corso e del materiale necessario per la pratica.
È richiesta l’iscrizione, entro il 21 gennaio.

* * * * *

La Ricettina

Sana e gustosa, cruelty-free, completa dal punto di vista nutrizionale, questa mia versione rivisitata e arricchita della polenta è nata da una reazione di disperazione alla salsiccia che tipicamente la accompagna. Io amo la polenta taragna, per cui prediligo la variante con farina di grano saraceno, ma se la preferite tutta gialla va benissimo anche solo quella di mais. Inoltre, si può sostituire l’acqua con latte di soia (non dolcificato!), per renderla più ricca e cremosa. La proposta della polpa di pomodoro (o cubetti, o pelati) è per evitare il pomodoro fresco che, sebbene al supermercato si trovi di tutto, a gennaio proprio non ci azzecca.

Verzalenta
Ingredienti:
- 150 gr di farina di grano saraceno
- 100 gr di farina di mais
- 1 lt di acqua o latte di soia
- 200 gr di fagioli cannellini precotti
- alcune foglie di verza
- una bottiglia di pomodoro in polpa o a cubetti
- qualche spicchio di aglio
- sale e olio EVO q.b.

In una pentolona, far appassire l’aglio tritato in un filo d’olio, e poi aggiungere la verza tagliata a striscioline sottili, i fagioli cannellini e il pomodoro.
Dopo qualche minuto, aggiungere l’acqua precedentemente salata e portata a ebollizione, e poi lentamente la farina, avendo cura di non far formare grumi (io uso una frusta).
Cuocere per 50 minuti, continuando a mescolare. A me piace che rimanga molto cremosa, se necessario si può aggiungere altra acqua o latte.
Servire con un goccio di olio EVO a crudo e una spolverata di pepe nero.

Non fa venire voglia di una sciata o di una passeggiata nella neve, con il pensiero di gustarsela al ritorno, in una casetta calda davanti alla stufa?

* * * * *

Gelido inverno: periodo di grandi spremute per fare il pieno di vitamina C e contrastare i malanni di stagione, e di ricche zuppe per riscaldarci nelle lunghe ore di buio (evviva la verzalenta!).

Nel mese di Gennaio

FRUTTA DI STAGIONE
arance, kiwi, limoni, mandarini, mele, pere, pompelmi

VERDURA DI STAGIONE
barbabietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cipolle, finocchi, patate, porri, radicchi, rape, sedani, verze

* * * * *

A tra pochissimo, che bello!

 

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Se vuoi ricevere la Newsletter, clicca qui!

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Archivio Newsletter