news

ONIRICAMENTE - La Newsletter di Ottobre


A Manifesto for a simple life:
Eat less, Move more.
Buy less, Make more.
Stress less, Laugh more.
Feel blessed, Love more.
Find a quiet spot every day, and BREATHE.

(traduzione, più o meno)
Un Manifesto per una vita semplice:
Mangiate di meno, Muovetevi di più.
Comprate di meno, Fate di più.
Stressatevi di meno, Ridete di più.
Sentitevi benedetti, Amate di più.
Trovate un luogo tranquillo ogni giorno, e RESPIRATE.

Mi piace tantissimo pensare che Oniria possa essere per molti di noi proprio questo posto tranquillo, in cui fare, amare, ridere, respirare, vivere semplicemente. Con stupore e gratitudine.

È molto gratificante ritrovare tanti, tanti di voi alla ripresa dei corsi di yoga, ma anche accogliere nuovi amici che si avvicinano a questa meravigliosa disciplina invogliati da conoscenti entusiasti, consigliati dall’osteopata affranto o dallo psicologo disperato, incuriositi dall’ennesimo articolo su Corriere Salute, e poi ne rimangono conquistati.

Anche la scelta di diversificare l’offerta rispetto agli stili di yoga che ciascun insegnante propone si sta rivelando decisamente vincente. Se volete saperne di più, visitate il sito alle pagine dei singoli insegnanti. Anna, Cecilia, Marianna, Paolo, Susanna (in rigoroso ordine alfabetico!), ciascuno di noi porta con sé, con passione e umiltà, un mondo da scoprire.

Per quanto riguarda le mie lezioni, quest’anno ci sarà una piccola novità: l’ultima settimana di ogni mese, infatti, proporrò una pratica di Vinyasa Yoga, stile che, rispetto allo Hatha Yoga, lavora in modo più fluido e dinamico, con sequenze di movimenti coordinati al respiro, che aiutano la transizione da una posizione alla successiva. Nell’ultima parte della lezione, per compensare il lavoro almeno apparentemente più “fisico” del solito, dedicherò un tempo particolare alla meditazione. Insomma, vi stupirò. :-)
Non resta che provare!

* * * * *

La Ricettina

Continuiamo con i dolci, e questo mese vi propongo la classicissima e amatissima torta di pane (o torta paesana), tanto apprezzata perché ci permette di far fuori gli avanzi di pane non più fresco. Ho provato a veganizzare la ricetta tradizionale, che di vegan ha proprio poco, e devo dire che il risultato è stato del tutto soddisfacente: ancora una volta, possiamo goderci le gioie di tanti piatti gustosi lasciando in pace i nostri amici animali. Sappiatemi dire!

Torta di pane
Ingredienti:
- una ciotola di pane raffermo a pezzi – sì, mi rendo conto che non è una misura molto precisa, ma andate un po’ a occhio
- 1 lt circa di latte di soia o altra bevanda vegetale – anche in questo caso, la quantità dipende dalla consistenza del pane: una volta ammollato, dovrebbe rimanere cremoso ma non troppo liquido
- 70 gr di olio di semi di mais o girasole
- 150 gr di zucchero di canna grezzo
- qualche cucchiaio di cacao amaro
- a scelta: pezzi di mela o pera, uvette, pinoli, mandorle, noci, nocciole, … lasciatevi ispirare dalla golosità, e abbondate pure, che ne vale la pena.

Ammollare il pane a pezzi nel latte e, quando è bello morbidino, spappolarlo ancora un po’ con la forchetta (si può mettere anche nel mixer, ma io preferisco che rimanga meno omogeneo).
Aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Infornare a 180° in una teglia unta per 60 minuti: fare la prova stecchino, l’impasto deve risultare abbastanza asciutto.
Servire fredda.

* * * * *

Se, con Samuel Butler, ci piace vedere l’autunno come “la stagione più dolce, nella quale ciò che perdiamo in fiori lo guadagniamo in frutti”, ecco per noi da Madre Natura:

Nel mese di Ottobre

FRUTTA DI STAGIONE
cachi, castagne, clementine, kiwi, limoni, melograni, mele, pere, uva

VERDURA DI STAGIONE
bietole, carote, cavolfiori, cavoli, cipolle, finocchi, lattughe, melanzane, patate, peperoni, radicchi, ravanelli, sedani, spinaci, zucche

* * * * *

Le giornate si accorciano, le prime pioggerelle ci mettono un po’ in difficoltà, le energie cominciano a prepararsi alla quiete invernale...
Ma ogni sera è la promessa di un’aurora.

 

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Se vuoi ricevere la Newsletter, clicca qui!

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Archivio Newsletter