news

ONIRICAMENTE - La Newsletter di Maggio


Non trovate che il mese di maggio porti con sé una dolcezza infinita? Non per nulla è il mese dedicato alla mamma.
Secondo Wikipedia, “L'antico nome latino Maius potrebbe derivare dalla dea romana Maia, dea della terra nonché dell'abbondanza e della fertilità.”
Che meraviglia…
Allora, se la mia missione di invitarvi sempre a sorridere alla vita può essere più impegnativa nel grigio inverno, in questo periodo di aria tiepida e giornate soleggiate il compito è quasi senza sfida!

E a Oniria continuiamo a inventarci iniziative che migliorino ulteriormente la nostra passeggiata in questo mondo.
Innanzitutto, vi ricordo il seminario di Yoga a testa in giù, con il quale ci siamo già divertiti qualche domenica fa, e che ripeteremo Domenica 8 maggio, dalle 9.30 alle 17.30, nel Centro Yoga Segrate della mia amica Suzann.
Se siete interessati a partecipare, contattatemi al più presto, perché ci sono ancora pochi posti disponibili.

Un altro appuntamento che sono particolarmente felice di proporvi, perché credo possa essere l’inizio di una interessantissima collaborazione, è per

Domenica 29 maggio, dalle 9.30 alle 12.30
Seminario Yoga - Dentro i miei Chakra

Abbiamo sette centri di energia del nostro essere, i cosiddetti Chakra, disposti lungo la colonna vertebrale, ognuno in corrispondenza di organi e ghiandole del corpo. Conoscerli vuol dire avere uno strumento per lavorare sul proprio equilibrio fisico, mentale e spirituale. Il seminario si propone di scoprirli ed esplorarli attraverso un lavoro teorico-esperienziale basato su respirazioni, mantra e posizioni yoga.
Conduce: Susanna Seva Cesarini
Quota di partecipazione: 15 euro
I posti sono limitati, è necessaria la prenotazione.

Susanna è un’insegnante di Yoga Kundalini, e da settembre porterà questa sfumatura dello yoga nel nostro centro. Venite a conoscerla, per scoprire anche questa novità in tutta la sua magia.

* * * * *

Pensieri Yoga

“L’abitudine è una dea pericolosa e vanesia. Non permette a nulla di distruggere il suo regno. Sopprime il bisogno del nuovo, il bisogno di viaggiare, di un altro lavoro, di un nuovo amore. Impedisce di vivere come vogliamo. Perché per abitudine non riflettiamo più se vogliamo davvero ciò che viviamo.” – Nina George

Riprendo questo pensiero di Nina George, scrittrice e giornalista tedesca, per riflettere proprio sul tema dell’Abitudine.
Il mese scorso abbiamo parlato del guardare il mondo “a testa in giù” per considerarlo da un punto di vista diverso. Ecco, uscire dalle proprie abitudini e cristallizzazioni potrebbe essere un passo nella stessa prospettiva: mettiamoci in gioco, proviamo a uscire dagli schemi - di pensiero, di comportamento, di relazioni – nei quali spesso rimaniamo solo per pigrizia, inerzia o comodità, e sperimentiamo con il nuovo e il diverso.
Continuiamo a cercare, e le scoperte che faremo, dentro e fuori di noi, non potranno che sorprenderci.

* * * * *

La Ricettina

La ricetta di questo mese è un’altra di quelle delle quali sono un po’ gelosa: si rivela sempre un successone con i bimbi, ed è un finger food perfetto (il mio genere preferito!) per le serate in compagnia.

Stick di ceci alle erbe
Ingredienti:
- 600 gr di acqua
- 100 gr di farina di ceci
- 25 gr di farina di mais fioretto
- 25 gr di farina di riso
- aglio in polvere, curry, rosmarino, o altre erbe a piacere
- sale e pepe q.b.

In una casseruola versare l'acqua, salare e aggiungere tutte le spezie portando ad ebollizione, poi versare le farine miscelate e setacciate a pioggia (come si fa per la polenta).
Mescolare di continuo e cuocere a fuoco medio-basso per almeno 10 minuti.
Versare la polenta di ceci così ottenuta all'interno di un contenitore rettangolare, e lasciar riposare fino a quando la polenta non si sarà bella compattata e raffreddata.
Rovesciare il panetto su un tagliere, e tagliare dei bastoncini tipo patatine fritte.
Adagiare i bastoncini su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocere in forno a 200° per almeno 30 minuti (regolatevi a seconda di quanto li volete croccanti), rigirandoli a metà cottura.

Serviteli caldi con una maionese veg (facile da autoprodurre, ve l’avevo già proposta in una scorsa newsletter, ricordate?), o altre salsine golose, e preparatene un sacco perché spariscono prima di arrivare in tavola!

* * * * *

Nel mese di Maggio

Siete anche voi, come me, incapaci di resistere davanti a un cestino di fragole o ciliegie??

FRUTTA DI STAGIONE
arance sanguinelle, ciliegie, fragole, limoni, nespole

VERDURA DI STAGIONE
asparagi, bietole, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cipolle, fagiolini, lattughe, piselli, ravanelli, rucola, scalogni, spinaci, taccole, tarassaco

* * * * *

Peace & Love, sempre

 

 

 

 

 

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Archivio Newsletter