news


ONIRICAMENTE - La Newsletter di Novembre


E io che ogni tanto mi chiedo se continuare a scrivere la newsletter o se ormai ha fatto il suo corso: in ottobre mi sono permessa di bigiare l’appuntamento mensile (assente più o meno giustificata, in un periodo un po’ complicato), e ahimè, mi sono presa delle tirate d’orecchie non indifferenti!
E quindi rieccomi qui, dove la mancanza della newsletter non ha certo significato un calo di tono nelle attività di Oniria, che continua a essere luogo di splendida energia, interessanti incontri, brillanti iniziative, proficui scambi.
A questo proposito, vi ricordo di sbirciare nel nostro ormai ricchissimo angolino di “Book Crossing (e CD crossing): Prendi un libro, lascia un libro”, al quale potete ovviamente sempre contribuire.

E a proposito di iniziative, ho il piacere di comunicarvi che da gennaio 2018 il nostro centro sarà la nuova sede della Scuola di Formazione per Naturopati e Operatori del Benessere dell’Accademia Olistica Tesla, aperta a tutti coloro che nutrono un desiderio di crescita personale e lavorativa nel campo delle discipline naturali e olistiche.
Siete invitati alla serata di presentazione, che si terrà Venerdì 17 novembre alle ore 21.

* * * * *

La Ricettina

Il mondo si divide tra quelli che, all’udire la parola “topinambur”, ripensano a un risottino tutto particolare gustato a casa di quell’amica che cucina sempre roba strana (a meno che non siate voi la suddetta amica) e quelli che si chiedono se si sta parlando forse di un eroe dei fumetti. Ah, si può aggiungere anche il gruppo dei commessi dell’Esselunga, che da un po’ se lo trovano da mettere sugli scaffali tra lo spinacino e i fiori di zucca.
Questo simpatico tubero, che ultimamente si sta diffondendo anche per le sue numerose proprietà benefiche, in effetti è proprio buono, un po’ patatoso ma con un sapore che ricorda vagamente quello del carciofo. Però ha un difetto: la prima volta che ho cercato di sbucciarlo come da ricetta, il risultato è stato talmente scarso, causa scoraggiamento della sottoscritta per impossibilità dell’impresa, che mi sono trovata granelli di terra tra i denti a ogni forchettata della cremina preparata per condire le tagliatelle. Problema che ho elegantemente risolto alla base, evitando proprio di sbucciarlo: a patto che si tratti di prodotti biologici, una bella spazzolata sarà sufficiente per togliere la terra che si incastra impietosa nelle pieghette, e ne guadagnerete in tutte le sostanze nutritive che la buccia contiene, senza peraltro difetti nel gusto.
Vi lascio dunque una ricetta davvero semplice per una crema che renderà più dolci i primi freddi autunnali.

Vellutata di topinambur
Ingredienti:
- 500 gr di topinambur
- 2 patate medie
- 1 scalogno
- 2 spicchi d’aglio
- qualche foglia di salvia e rosmarino
- brodo vegetale (500 ml circa)
- olio EVO q.b.


Spazzolare i topinambur (vedi sopra), sbucciare le patate e tagliare tutto a tocchetti.
Far rosolare per qualche minuto lo scalogno tagliato fine, la salvia, il rosmarino e l’aglio (gli ultimi tre è meglio poi eliminarli prima di aggiungere gli altri ingredienti) in poco olio, poi aggiungere topinambur e patate.
Coprire con il brodo caldo e cuocere a fiamma bassa per una mezzora, aggiungendo brodo man mano se necessario.
Frullare e servire con un filo d’olio EVO e qualunque altra guarnizione vi ispiri la fantasia (crostini, funghi trifolati, scaglie di lievito alimentare, erba cipollina, altre foglie di salvia, ...).

* * * * *

Insieme ai topinambur, il mese di novembre ci regala un sacco di altri sapori autunnali:

Nel mese di Novembre

FRUTTA DI STAGIONE
cachi, castagne, kiwi, limoni, mandaranci, mandarini, mele, pere, uva

VERDURA DI STAGIONE
bietole, broccoli, carote, cavolfiori, cavoli, cipolle, finocchi, patate, porri, radicchi, sedani, spinaci, topinambur, zucche

* * * * *

Baci, abbracci e tuberi

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Se vuoi ricevere la Newsletter, clicca qui!

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Archivio Newsletter